Oporto Surf Trip "benebene"

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Oporto 2012 - 01

E' giovedì mattina, sono le 5 e non sto ben capendo cosa diavolo ci faccio in piedi...che neanche c'è il sole!!!
Ma i piani hanno parlato chiaro e la tradizione ormai è da portare avanti:

settembre si chiude con l'AsenPark surf Trip
"non vorrai mica tirarti indietro!"(cit. di Panizza che ancora aspettava i DOLLAH anticipati per il biglietto)

Beh percui si vedono solo facce dilaniate in classico stile

"Ritrovo per Livigno quando si sa già per certo che si scierà
tutto il giorno con -20°" ma la cordata non ne ha di snowboard , solo quattro zainetti, un trolley e i biglietti per essere 

scaraventati in Portogallo con un volo Ray*nair talmente comodo e poco affollato che potremmo paragonarlo tranquillamente a
un piacevolissimo trasporto bestiame.
Elenco bestie: Peniz, Moretz, lo special guest Rocchi e Berna (AKA me mAdesimo)

E' inutile girarci intorno...Il succo di tutto il "trip" sta nella prima giornata che suona maledettamente di "EPIC FAIL".

Indelebile nelle nostre menti la fantomatica conversazione mattutina con un taxista, partita in spagnolo con Peniz,
intervallata dal francese di Rocchi e tirata avanti con l'inglese.
Ovviamente come da preventivata apoteosi ci siamo sentiti rispondere in un portoghese comprensibile probabilmente ai soli
local. Risultato: ci siamo spazzati via come se non ci fosse mai stata l'ombra di un domani.

Il pomeriggio, dopo aver constatato che le onde proposte dall'Atlantico avrebbero potuto strappare via le nostre amare vite
come se fossero quattro bonghi caricati a mista, si registra un "nulla di fatto".
Giro sulla spiaggia, dormita faraonica sui divanetti in giardino e una session demenzialissima con delle beach-bikes estreme
forniteci dai ragazzi dell'Oporto Surf Camp.
La giornata si è conclusa con una serata stremante nel centro storico di Porto con gente dilaniata dal sonno alle 2 di notte
(avvistati consumare una dormita accartocciati su una panchina della stazione centrale).

I seguenti 2 giorni sono inutili da descrivere...sono quelli che si vedono tutti gli anni e che seguono fedelmente le ben
note fasi di una giornata da surf trip in modalità "loop": sveglia, cerchio alla testa, oceano, centrifughe e broletti,
broletti e centrifughe, pranzo (AKA svuotamento Rifugio Lecco in una tipica giornata di bufera), centrifughe e broletti,
doccia, demolizione gratuita, letto.
NB: testimoni confermano che alcuni "broletti" erano talmente chiari che si poteva perfino citofonare al mago.

Per concludere vorrei semplicemente ringraziare quei faraoni estremi dell'Oporto Surf Camp di Esmoriz.
Portoghesi, olandesi, polacchi...un ammasso di somari invasati che hanno tirato su un bel sistema per disintegrarsi giovani.
Surf, grigliate, shottini, musica, beach-volley... Gente tutto sommato presa bene che riesce a tirare avanti facendo quello
per cui sono completamente invasati.
Duri!

Commenti   

 
Berna
+1 #6 Berna 2012-10-15 09:22
strama!! strama!! benebbene...
www.youtube.com/watch?v=w7n9CQe_5uU
Citazione
 
 
Guest
+2 #5 Guest 2012-10-14 19:47
Cazzo ormai slang giovanile per te..sai a cosa mi riferisco;)..

asenwaterproof..
Citazione
 
 
Guest
+3 #4 Guest 2012-10-12 18:48
come sempre: stato chiaro, cristallino, vitreo!!! 8)
Citazione
 
 
Guest
+1 #3 Guest 2012-10-12 18:06
più chiaro di così è trasparente
Citazione
 
 
Guest
+2 #2 Guest 2012-10-12 17:43
S3mATi
Citazione
 
 
Moretz
+2 #1 Moretz 2012-10-12 17:10
mos!
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

/

all rights reserved - AsenPark.it - 2009

template joomla by JoomSpirit