Rosario al salto del Nido

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Il salto del nido - Val Febbraro - 01

Sabato War e il sottoscritto (in versione turista) si dirigono in Val Febbraro per salire la cascata "Il salto del Nido".

L’avvicinamento è nello stile "ravanage orobico", cioè avremmo fatto bene ad avere negli zaini, anzichè viti, moschettoni e corde, pinne e boccaglio. A stento, riusciamo a portarci alla base senza affogare nelle neve, dopo averci dato il cambio un paio di volte. La temperatura è mite, gli animi rilassati e il mio capocordata è un local del posto (pare che conti 8 ripetizioni della cascata).

Fila tutto liscio fino al secondo tiro, dove War inizia a tribulare con le sue nuove e super-perfomanti picche: abituato a delle picche forgiate a mano da Cassin (a sua detta ancora oggi faraoniche), il nostro eroe non riesce a dosare la potenza dei suoi colpi che fanno ogni volta incastrare le picche nel ghiaccio… War, dopo qualche innocua imprecazione (innocua rispetto a quelle che verranno, non innocua in assoluto, eheheh), ormai spazientito, nel tentativo di estrazione di una picca, impartisce un colpo un po’ troppo secco ad essa, che cade nel vuoto. E qui scatta la serie numero 1 del rosario (su 5 serie, o “poste”, che compongono un rosario).

Fortunatamente la picca smarrita si e’ fermata su una cengetta di neve fresca, quindi lo calo e la recuperiamo.
Senza farsi mancare la seconda serie di ave maria mentre ri-scala i 15 metri da secondo, si rilancia sulla restante parte del tiro. Procede spedito, ridiamo e scherziamo sull’accaduto, fino a quando, ormai 50 metri sopra di me, una breve ma quanto mai secca ave maria mi riporta alla realtà. Poi silenzio. E ancora silenzio (mai un buon segno).
Io: “War tutto aposto?” La risposta non si fa attendere: inizia ufficialmente la terza serie di ave marie. Presto capisco cosa e’ successo: stava per perdere un rampone… Una volta sistemato, voi penserete: bene ora fa sosta.

Ebbene questo è proprio quello che mi ha comunicato, ma quando controlla il materiale all’imbrago inizia la quarta serie di ave marie del suo personale rosario: le viti lunghe per la sosta non sono appese al suo imbrago, bensi’ al mio 50 metri sotto di lui.
Quindi: “Tode, mi raccomando, massima attenzione nel salire, siamo su una vite sola”.
Ok, salgo, arrivo a qualche metro dalla sosta e vedo una cascata (non di ghiaccio, ma di acqua) che scorre sulla nostra vite di sosta ormai in parte fuori. Faccio gli ultimi metri, fino a quando, finalmente, rinforziamo la sosta con una vite da 22, che ci fa tirare un respiro di sollievo.

L’ultima serie delle 5 ave marie che compongono un rosario, tocca a me. Mentre War è impegnato sul terzo tiro, l’acqua che cola dall’alto scioglie il ghiaccio intorno ad una delle due viti di sosta, e, guardacaso, proprio a quella a cui sono appeso io. E’ vero che in ogni caso ho la vite da 22 che mi salverebbe la pelle, pero’ un voletto lo farei comunque. Per fortuna War e’ veloce abbastanza e batte il tempo di autonomia della sosta!

Mi recupera e lo raggiungo nella grotta di ghiaccio chiamata "Salto del nido", un posto veramente suggestivo che ci carica a mille per l’ultimo e più duro tiro.
Ma per oggi i nostri doveri sono stati adempiti, quindi tutto fila liscio (a parte la ghisa alla braccia in uscita!) e ci troviamo a stringerci la mano all’albero di sosta.

Commenti   

 
Guest
+4 #9 Guest 2013-04-04 12:06 Citazione
 
 
Guest
+2 #8 Guest 2013-03-29 17:06
@bitches.
I'd like to fuck whit joseph but he goes to skiing evry day. How i can do?
Citazione
 
 
Guest
+1 #7 Guest 2013-03-29 10:28
Ma queste stanno nel parlamento USA ?
Citazione
 
 
Moretz
+2 #6 Moretz 2013-03-28 17:54
mos!
Citazione
 
 
Guest
+5 #5 Guest 2013-03-28 17:10
@carmella richards

Shut up damn fucking bitch! I adore joke with their screws.. often in Veil they screwed me hardly learning by their friend Joseph THE REAL HARD BIG SCREWDRIVER!!
Citazione
 
 
Guest
+1 #4 Guest 2013-03-28 16:15
..una cascata che scorre sulle nostre vite..
Citazione
 
 
Guest
+4 #3 Guest 2013-03-27 17:38
Inizialmente pensavo che parlassi di quest'Ave Maria:

www.youtube.com/watch?v=bPvAQxZsgpQ

... ma se conosco un po' il personaggio, suppongo si tratti piuttosto di:

www.youtube.com/watch?v=4dr4JrOPc8E
Citazione
 
 
Guest
+7 #2 Guest 2013-03-26 18:56
faraoni.
poche balle.
Citazione
 
 
Guest
+10 #1 Guest 2013-03-26 18:27
War, se ci tieni al mio posto di lavoro la prossima volta dragonne come se non ci fosse un domani!!!
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

/

all rights reserved - AsenPark.it - 2009

template joomla by JoomSpirit