Allievi si, ma non del CAI

Valutazione attuale:  / 3
ScarsoOttimo 

 

31 - Top ten - Inshallah

 

… e che sia piena di bei ragionamenti alias giorni felici (alla maniera di Cochi e Renato e S. Beckett).


17 luglio

Che cos’è l’invaso?

E’ un messaggio di James Tode, mentre sei lì davanti al computer che ti invasi a progettare la prossima uscita, e che recita più o meno così “ ciao faraone, vuoi ruggire su roccia questo weekend?”
 
E’ la reazione di Tode alla risposta semplice secca e decisa ”si”. Ti bombarda di programmi relazioni scatenando il finimondo.
Il programma recita: sabato vietta di 8 tiri su placca allenante in due e domenica piatto forte con l’aggiunta della cordata di donne avengers JBS e Cate.
Le guardo, le leggo e intuisco come andrà a finire. Come ai tempi della Taldo-Nusdeo, un delirio di fatica e agghiaccio.

Ah giorni felici.
 
Mi viene in soccorso Beckett:  Eh, sì, così poco da dire, così poco da fare, e una tale paura, certi giorni, di trovarsi… con delle ore davanti a sé, prima del campanello del sonno, e più niente da dire, più niente da fare, che i giorni passano, certi giorni passano, passano e vanno, senza che si sia detto niente, o quasi, senza che si sia fatto niente, o quasi […]. 
 
Sia mai, si parte.
 
Che cos’è un bel ragionamento?
 
  1. E’ una vietta di 8 tiri su placca allenante che:
  2. Ha l’attacco a circa 4 h dalla macchina.
  3. Ha l’attacco a circa 1400 mt di dislivello dalla macchina
  4. Va in ombra a mezzogiorno
  5. Inizi a scalare alle due e tira un vento gelido da nord con delle cazzo di raffiche che rischiano di spazzarti via ad ogni piè sospinto.
 
Poi arrivi in cima. Sole, cibo, selfie, soddisfazione. Ah giorni felici.

E poi ancora freddo, doppie che volano come uccelli in un film di Jessica Rizzo.
Alla fine arriviamo all’Allievi. Sono le 21.00. Ad accoglierci standing ovation con JBS preoccupatissima che abbraccia il suo eroe, modello rientro dal Nanga Parbat.
 
Il piatto forte (da servire freddo).
 
Il bello di quando vai in giro con i fric-claimbers è che ti svegli quando, invece, su una nord sei quasi in cima.
Comunque troppo presto.
 
Arriviamo all’attacco che la punta Allievi è ancora chiusa; proprio come i pensionati all’Iperal. 
Ombra, solito vento da nord, ragliamo dal freddo, guanti, gusci, comprimibili. Niente. Mani e piedi fuori uso. 
 
E si riparte coi bei ragionamenti.
 
Tode: “ Ldv ma se vengo abasso prima di rinviare il primo spit, Finiamo al rifugio?”
LDV:  “ Rotoliamo un po’ sul nevaio, ci ammacchiamo un po’, ma ne veniamo fuori.”
Tode:  “ Pianta il cavanuts nel nevaio e rinvialo” (senza parole)
LDV:  “scavo un fungo di neve col cavanuts e lo rinvio” (oltre)
 
E’ tutto vero, l’ho fatto e dopo circa mezzora è arrivato a quel cazzo di primo spit e dopo un’ora alla prima sosta. 
Nel frattempo le donne avengers marciavano perentorie e impassibili.
 
Qualche problemino sul primo tiro ce l’hanno avuto, ma l’hanno saputo affrontare con dignità.
Mai sentite e dette coì tante bestemmie in una sola ora.
 
Ah giorni felici.
 
Poi tutto fila liscio, arriva il sole,  cessa il vento,  scaliamo bene, siamo felici, negli ultimi tiri quasi gagliardi ci mettiamo anche a sgradare (sempre in tema di bei ragionamenti).
Caterina è un trattore, JBS euforica  nel suo solito tono pacato e un po’ dimesso la sento , dietro di me Canticchiare “cazzo come sono elegante, come scalo bene”.
Ecco cos’è l’invaso, è il ricordo indelebile di questi momenti.
 
Poi l’epico rientro alla macchina che si trova 2500 mt più giù, quando ormai è buio.
 
Epilogo.
 
E’ passata la mezzanotte, apro la porta di casa, scaravento la zaino sul parquet, non sono stanco sono oltre.
La tensione molla, inizio a sgretolarmi, vado verso la cucina, luce accesa, lavandino.
Ho capito! Satori! So dove sto andando, tutto ha finalmente un senso, sono un mucchio di ossa e carne maleodorante, apro l’anta, sollevo il coperchio, c’è posto, mi butto nel sacchetto dell’umido.
 
Ah giorni felici in cui posso ancora decompormi.
 
Buona decomposizione a tutti.
 
 
 
 
 
 
 
 

Commenti   

 
Gando
+1 #4 Gando 2016-08-29 11:52
quando parlo io creo il gelo
Citazione
 
 
La mamma di Smarmot
+1 #3 La mamma di Smarmot 2016-08-28 11:07
anche questa volta non ho capito che via avete fatto!!!
Citazione
 
 
Il poeta
+1 #2 Il poeta 2016-08-26 16:06
" San Francesco parlava agli uccelli, Jessica Rizzo pure"
Citazione
 
 
AMM. CONDOMINIALE
-3 #1 AMM. CONDOMINIALE 2016-08-25 07:50
Si prega i signori condomini di esporre il contenitore dell'umido negli orari prestabiliti (dalle ore 20 del giorno prima) e dotati di apposito coperchio per evitare lo sciacallaggio da parte di cani randagi.
L'amministrazione condominiale ringrazia tutti i condomini per la collaborazione.
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

/

all rights reserved - AsenPark.it - 2009

template joomla by JoomSpirit