Locali e Allievi

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 
04 - Via XXV Mario Dell'Oro
 
Introitus
 
“Quando ho letto le domande che mi sono arrivate, mi sono sembrate subito terribili e ho avuto un brivido, perché mi sono visto scorrere sopra la testa la pesante lastra di pietra che chiude i nostri sogni, quando ci sdraiano nella nuda terra e ci mettono i fiori sopra (a volte perfino i fiori di plastica).
Contemporaneamente ho visto orde di vermicelli che, incuranti delle mie proteste, si concentravano allegramente a rovistare il mio corpo per ogni dove. E’ fatta, mi sono detto, questo è il testamento. Stupito da quello che mi stava accadendo, ho rivolto lo sguardo al cielo e chi ti vedo? La madonna di Medjugorie in persona, con il suo bel nastro azzurro avvolto in vita, che mi guarda e mi fa: Caro figlio mio (io già piangevo al solo sentire quelle parole), caro figlio mio prediletto, tu e i tuoi colleghi arrampicatori della val di Mello, dovete pregare, e pregare, e pregare…
Perché? Mi sono permesso di chiederle.
Perché avete troppo peccato, troppo peccato… soffermandovi soprattutto sui piaceri della carne.
Dio, quella dei piaceri della carne era una cosa risaputa, ma non sospettavo che ci tenessero d’occhio in questo modo anche dall’alto dei cieli. Bisogna assolutamente che mi dia da fare per cambiare questa incresciosa situazione.
Bravo. Rispose lei.
Li farò diventare tutti vegetariani.
Così, chiacchierando con la Madonna del più e del meno, mi è passata l’angoscia per il lastrone di pietra e per i vermicelli. A questo punto, sollevato da un soffio di vento caldo, una specie di favonio che soffiava però al contrario, mi sono sentito in grado di rispondere alle domande.”
 
Dove?
 
Via XXV Mario Dell’Oro, punta Allievi
 
Avvicinamento?
 
Avvicinamento in stile poco-armonioso con zaini al limite del sopportabile: tenda, ogni tipo di cibo dolce e salato, birre, solita ferraglia. Battuto il record di lentezza San Martino -> Rifugio Allievi (avvistato facocero-da-combattimento sfinito ed addormentato sulla bella piana sotto al rifugio).
 
La notte?
 
13 individui dovevano dormire nel locale invernale (6 posti), noi abbiamo preferito appartarci in tenda in cambio di un po’ di gas (ovviamente il fornello non l’abbiamo portato: “ma si, su ci sara’…!).
Comunque atmosfera surreale, solo ragazzi e ragazze, tutti con la voglia di vivere la montagna. Alcuni diretti sulla Gervasutti, altri sul sentiero Roma piu’ noi due diretti alla VVX Mario Dell’oro… Spettacolo!
 
E la via? 
 
Come al solito, nel sceglierla ci dimentichiamo di tradurre i gradi francesi in gradi romani. Un 5b e’ V+, un 5c e’ VI, un 6a e’ VI+. Ecco, questo dovrebbe frenare il nostro entusiasmo, invece, insieme a “e’ consigliabile avere due serie complete di friends e una di dadi” non fa altro che gasarci. Durante la salita questa leggerezza si traduce in continui e ripetuti RAGLI.
 
E la discesa?
 
Lunga. Due birre nascoste nel fiume ci fanno tornare per un attimo l’armonia, ma poi il peso dello zaino ha la meglio.
 
Perchè?
 
Questa domanda puo’ essere interpretata in vari modi, in generale il perche’ e’ sempre difficile da spiegare. L’unica cosa che posso dire e’ che alla fine ci siamo divertiti, quindi, aldila’ di ogni ragionevole dubbio, e’ stata una scelta azzeccata. 
 
E domani cosa farai?
 
“Domani ho deciso di alzarmi mezz’ora dopo. Farmi un bicchiere di succo di frutta alla pera, leggermente aromatizzato con delle briciole di cioccolato e intraprendere, finalmente, la cosa alla quale tengo di più. Estrarre grappa dall’insalata. Potrà sembrare strano, a chi non conosce a fondo i misteri degli alambicchi e delle serpentine, che da un ingrediente così apparentemente schivo, si possa estrarre tanta maestà. Ebbene, io vi assicuro, che non solo si può estrarre della grappa, ma che questa sorpassa in vigore ed elasticità, in fragranza e ricchezza di aromi, in armonioso melange di raffinati echi di terroir, qualsiasi vostra immaginazione. L’esperienza sensoriale fatta con questa grappa, che prima raccoglie in compatte legioni tutti i neuroni a disposizione e poi li invia in ogni parte del corpo, è pari solo, a detta di tutti coloro che l’hanno assaggiata, al nettare che Giove versava alle sue giovani amanti prima di concupirle e sollazzarsi con loro nel suo grande e soffice letto.”
 
 

Commenti   

 
boscacci
+3 #3 boscacci 2014-10-24 10:13
Questo qui che parla di chiodi rampinati ne sa...
Citazione
 
 
BOSCACCI-FRANCOLI
+3 #2 BOSCACCI-FRANCOLI 2014-10-24 08:11
C'ERA UN CHIODO MA... AIMè.. QUESTO PAREA ESSERE RAMPINATO
Citazione
 
 
Giove
0 #1 Giove 2014-10-23 17:00
io le cemento con la grappa!
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

/

all rights reserved - AsenPark.it - 2009

template joomla by JoomSpirit